Placeholder image
Papa Francesco. Il Messaggio per la II Giornata mondiale dei poveri

Condividi:

Presentato il Messaggio di Papa Francesco per la II Giornata mondiale dei poveri, che sarà celebrata il 18 novembre 2018. “Questo povero grida e il Signore lo ascolta” è il tema di quest’anno. Il testo porta la data del 13 giugno, festa di S. Antonio Patrono dei poveri e si sviluppa, ispirandosi al versetto del Salmo 34 scelto come tema, intorno a 3 verbi: “gridare”, “rispondere” e “liberare”. “Nessuno – scrive Francesco – può sentirsi escluso dall’amore del Padre, specialmente in un mondo che eleva spesso la ricchezza a primo obiettivo e rende chiusi in sé stessi”. Per riconoscere la voce dei poveri, aggiunge il Papa, abbiamo bisogno di silenzio. “Se parliamo troppo noi – ammonisce – non riusciremo ad ascoltare loro. Spesso, ho timore che tante iniziative pur meritevoli e necessarie, siano rivolte più a compiacere noi stessi che a recepire davvero il grido del povero”. “La sollecitudine dei credenti – aggiunge ancora – non può limitarsi a una forma di assistenza – pur necessaria e provvidenziale in un primo momento –, ma richiede quella «attenzione d’amore» (Evangelii gaudium, 199) che onora l’altro in quanto persona e cerca il suo bene”. In conclusione del testo l’invito a celebrare la Giornata del 18 novembre come “momento privilegiato di nuova evangelizzazione”. “I poveri ci evangelizzano, – conclude Francesco – aiutandoci a scoprire ogni giorno la bellezza del Vangelo. Non lasciamo cadere nel vuoto questa opportunità di grazia”.


Argomenti: Santa Sede