Placeholder image
Verso l’Incontro mondiale delle famiglie di Dublino. L’intervista di don Paolo Gentili a Vatican News

Condividi:

Mancano due settimane all’Incontro mondiale delle famiglie a Dublino con la partecipazione di Papa Francesco che ha scelto, come tema per l’evento, “Il Vangelo della Famiglia: gioia per il mondo”. In Irlanda sarà particolarmente significativa la presenza delle famiglie italiane, che parteciperanno all’Incontro dopo un percorso di catechesi incentrato sull’Amoris laetitia. Su questo cammino e le aspettative per l’avvenimento di Dublino, Vatican News ha intervistato don Paolo Gentili, dell’Ufficio nazionale per la pastorale della famiglia della Conferenza Episcopale Italiana:

R. – C’è una densa attività negli ultimi anni, soprattutto legata al cammino che la pastorale delle famiglie ha fatto. I due Sinodi, ma ancor più le due consultazioni di popolo che hanno preceduto la riflessione sinodale sulla famiglia e che poi – attraverso il cuore di Papa Francesco – hanno generato l’Amoris laetitia, direi che hanno “rimesso in moto” la pastorale famigliare. E questo soprattutto sul tema del Vangelo che produce la gioia. Un po’ prima di sapere il tema dell’Incontro mondiale di Dublino, noi abbiamo volutamente stabilito di dedicare due anni di riflessione al tema “Strade di felicità nell’alleanza tra uomo e donna”. Ci sembrava il tema che raccoglie il vero spirito dell’Amoris laetitia.

Ci può parlare sinteticamente di come sarà la presenza italiana a Dublino?

R. – La Conferenza episcopale italiana ha offerto la possibilità anche del viaggio coprendo i costi dei figli sotto i 14 anni. In molti si sono iscritti, siamo circa 250, ma ci sono poi tante altre famiglie italiane che partecipano o con le rispettive diocesi, ma anche semplicemente come famiglie.

LEGGI L’INTERVISTA INTEGRALE SU VATICAN NEWS


Argomenti: Chiesa in Italia Famiglia
Tag: Paolo Gentili
Fonte: UCS