Placeholder image
Media. A servizio dell’unica missione. La riflessione di don Ivan Maffeis

Condividi:

“La convergenza e l’interattività consentite dalle piattaforme digitali devono favorire sinergie, interazione e gestione unitaria”. Nel maggio dello scorso anno, in occasione del 50° di Avvenire, Papa Francesco tracciava “nuovi tratti di cammino”, scanditi da “una riorganizzazione del lavoro” e, soprattutto, da “una disponibilità ancora maggiore a collaborare e armonizzarsi con le diverse testate che fanno capo alla Conferenza Episcopale Italiana”.

Le nomine di Amerigo Vecchiarelli, finora caporedattore centrale di Tv2000, a nuovo direttore dell’Agenzia Sir e quella di Vincenzo Corrado da direttore del Sir a vice-direttore dell’Ufficio Nazionale per le comunicazioni sociali, sono passi significativi che vanno in questa direzione.

“I media ci offrono possibilità enormi per contribuire, con il nostro servizio pastorale, alla cultura dell’incontro”, diceva ancora il Santo Padre, che sottolineava: “In questo scenario, la Chiesa sente di non poter far mancare la propria voce, per essere fedele alla missione che la chiama ad annunciare a tutti il Vangelo della misericordia”.

d. Ivan 


Argomenti: Cei
Tag: #CEInews Cei mass media
Fonte: UCS