Placeholder image
Nola. Per la Notte dei Musei, l’arte con tutti i sensi

Condividi:

Anche quest’anno il Museo Diocesano di Nola aderisce alla Notte Europea dei Musei in programma il prossimo 18 maggio 2019.

Insieme ai musei più importanti d’Europa, il Museo Diocesano di Nola resterà aperto oltre il consueto orario per offrire a cittadini e turisti una particolare esperienza conoscitiva del patrimonio artistico della città di Nola.

Per la Notte dei Musei, infatti, l’associazione di volontariato Meridies ha programmato, all’interno degli spazi museali, visite sensoriali che invitano il visitatore a vivere con intensità l’opera d’arte andando aldilà di ciò che gli occhi vedono per coglierne le più insolite e invisibili sfumature attraverso le mani, il gusto e l’udito. Un’esperienza intensa, che racchiude in sé una profonda riflessione sull’importanza del godimento estetico e sul diritto di tutti, disabili visivi compresi, a trarne da esso beneficio.

Per rendere ancora più accessibile il Museo Diocesano, nel corso della serata, l’associazione Meridies presenterà cinque tavole tattili delle opere più rappresentative del museo, che vanno ad aggiungersi alle schede e alle didascalie in braille delle opere e delle sale, presentate nella precedente edizione della Notte dei Musei.

Le visite sensoriali in programma sono: alle 19.00 e alle 21.30. Per partecipare è necessario prenotarsi scrivendo a info@meridies-nola.org


Argomenti: Cultura
Tag: beni culturali beni culturali ecclesiastici
Fonte: UCS