16 ottobre 1943. Il rastrellamento degli ebrei di Roma.  “In centocinquantadue per non dimenticare…”
16 ottobre 1943. Il rastrellamento degli ebrei di Roma. “In centocinquantadue per non dimenticare…”

Condividi:

È il 16 ottobre del 1943. Intorno alle 5 del mattino le SS invadono le strade del Portico d’Ottavia a Roma e iniziano il rastrellamento: 1024 persone, tra cui più di 200 bambini vengono presi per essere, due giorni dopo, il 18 ottobre, costretti a salire su diciotto vagoni piombati che dalla stazione Tiburtina partiranno per raggiungere la Polonia fino al campo di concentramento di Auschwitz-Birkenau.

Sami Modiano e Tatiana Bucci, sopravvissuti ai lager di Auschwitz, accompagnano nei luoghi dell’orrore studenti romani e professori, raccontando la distruzione dell’uomo. Un viaggio che lascia inevitabilmente delle tracce e degli effetti, che cambiano la vita di 152 persone, rendendole a loro volta nuovi Testimoni. Tv2000 ha trasmesso nel 2016 un docu-film di Gianni Vukaj da un’idea di Fausto Della Ceca e Beatrice Bernacchi.

Un docu-film che in due anni ha registrato oltre 4mila visualizzazioni. Un lavoro per non dimenticare quanto accaduto.

Continua a leggere

Argomenti: Cultura
Tag: Auschwitz Beatrice Bernacchi Fausto Della Ceca Gianni Vukaj
Fonte: TV2000