Legge Basaglia 40 anni dopo. Don Arice: “Salute mentale, emergenza sottovalutata”
Legge Basaglia 40 anni dopo. Don Arice: “Salute mentale, emergenza sottovalutata”

Condividi:

Secondo l’ultimo Rapporto sulla salute mentale del ministero della Salute, sono poco più di 800mila le persone assistite nel 2016 dai servizi specialistici sul territorio: 1.460 Dipartimenti di salute mentale (Dsm), 2.282 strutture residenziali e 898 strutture semiresidenziali – tra queste 160 Rsa di matrice cattolica – ma il trend è destinato ad aumentare perché si assiste ad un progressivo incremento delle patologie psichiatriche, anche in età adolescenziale e infantile, tanto che per l’Oms nei prossimi anni saranno la prima causa di disabilità.
A 40 anni dalla legge che ha chiuso i manicomi, don Carmine Arice, il padre generale della Piccola Opera della Divina Provvidenza e superiore generale del Cottolengo delinea lo scenario dell’assistenza psichiatrica nel nostro Paese.

di Giovanna Pasqualin Traversa

Continua a leggere

Argomenti: Salute