Congo. Primi vaccini contro ebola. Piano regionale per fermare il virus
Congo. Primi vaccini contro ebola. Piano regionale per fermare il virus

Condividi:

L’ebola continua a fare paura. Il virus è tornato a colpire nella zona nordoccidentale della Repubblica democratica del Congo: nonostante gli sforzi per contenere la crisi, le autorità hanno infatti rilevato un altro caso di contagio. «Un paziente della comunità rurale di Iboko è risultato positivo alla febbre emorragica – riferiva nei giorni scorsi una nota del ministero della Salute congolese –. Il malato era una persona entrata in contatto con una vittima morta di ebola il 20 maggio». Da quando la nona epidemia in Congo è stata dichiarata l’8 maggio nella località di Bikoro, sono almeno 27 i morti e 62 i casi di contagio confermati o sospetti. A differenza della crisi che colpì nel 2013-16 l’Africa occidentale causando oltre 11.300 morti, questa volta l’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) si è mossa più velocemente. Per la prima volta, infatti, le agenzie governative e umanitarie stanno effettuando delle vaccinazioni con l’obiettivo di contenere l’espansione della malattia. di Matteo Fraschini Koffi

Continua a leggere

Argomenti: Mappamondo