I vescovi dei Paesi scandinavi dal Papa. Mons. Kozon (Copenaghen): “Poca fede nello spazio pubblico”
I vescovi dei Paesi scandinavi dal Papa. Mons. Kozon (Copenaghen): “Poca fede nello spazio pubblico”

Condividi:

Si è concluso il soggiorno a Roma dei vescovi dei Paesi scandinavi che, dal 6 al 12 giugno, sono stati impegnati nella visita ad limina cui sono chiamati ogni cinque anni, per un dialogo con tutti i dicasteri ma “soprattutto con il Santo Padre”. Lo dice al Sir mons. Czeslaw Kozon, il vescovo di Copenaghen e presidente della Conferenza episcopale scandinava, sottolineatura legata anche al fatto che questa volta l’incontro con il Papa è stato diverso: “È cambiato lo stile delle visite”, spiega il vescovo danese. “Anziché un discorso del presidente della Conferenza a cui il Papa risponde con un altro discorso, abbiamo subito cominciato mettendoci in semicerchio e il Santo Padre ha fatto domande e ci ha chiesto di raccontare della vita della Chiesa nei nostri Paesi”. di Sarah Numico

Continua a leggere

Argomenti: Chiesa nel mondo