L’Italia che invecchia. Anziani a casa cresce l’assistenza formato famiglia
L’Italia che invecchia. Anziani a casa cresce l’assistenza formato famiglia

Condividi:

«In un’Italia sempre più anziana, in cui tra dieci anni gli ultrasessantacinquenni rappresenteranno un terzo della popolazione, l’assistenza domiciliare è il futuro». Ne è convinto il presidente Uneba (Unione Nazionale Istituzioni e Iniziative di Assistenza Sociale), Franco Massi, che ha aperto a Milano il convegno nazionale sul tema organizzato dalla sua realtà, una galassia di associazioni di categoria, enti sociosanitari e assistenziali con circa mille enti aderenti di cui 300 solo in Lombardia, in gran parte enti non profit di radice cattolica (l’Uneba fu voluta 60 anni fa dall’allora arcivescovo di Milano, Giovanbattista Montini). Oggi parlare di assistenza domiciliare vuol dire addentrarsi in un arcipelago con normative diverse da regione a regione, con costi variabili e qualità non sempre elevata. Eppure sono oltre dieci milioni le famiglie che in Italia sono costrette a confrontarsi ogni giorno con questa necessità.
di Luciano Moia

Continua a leggere

Argomenti: Società
Tag: anziani assistenza famiglia Franco Massi Giovanbattista Montini Italia sociale Uneba
Fonte: Avvenire