Usa. Figli di migranti separati dai genitori. Il quadro della situazione
Usa. Figli di migranti separati dai genitori. Il quadro della situazione

Condividi:

«Ho visto gabbie piene di bambini. Non è nient’altro che una prigione». Peter Welch, deputato del Vermont, è uno dei membri del Congresso che ha visitato nelle ultime ore la struttura dove a Brownsville, in Texas al confine col Messico, vengono trattenuti i minori separati dai genitori dopo l’ingresso illegale negli Stati Uniti.
Su Twitter, con una serie di messaggi, Welch descrive il quadro. «La struttura accoglie 1.500 ragazzi, è piena. È una vergogna», scrive, contestando in maniera diretta le affermazioni del segretario alla Sicurezza Interna, Kirstjen Nielsen, il quale aveva detto: «Non adottiamo una policy per separare le famiglie al confine. Punto. La narrazione ingannevole, è irresponsabile e non produttiva».
«I ragazzi – racconta il deputato Welch in un altro tweet – sono seduti su panchine metalliche, guardano fissi davanti rimanendo in silenzio». «Questi ragazzi sono traumatizzati» dice il senatore Merkley. «Non ha nessuna importanza se il pavimento venga spazzato e le lenzuola piegate. Sono stati separati dai genitori».

Continua a leggere

Argomenti: Mappamondo
Tag: bambini migranti minori Stati Uniti Usa
Fonte: Avvenire