Usa, i forzati al pianto. Frutti marci della democrazia
Usa, i forzati al pianto. Frutti marci della democrazia
Eraldo Affinati

Condividi:

I duemila bambini divisi a forza dai genitori alla frontiera tra Stati Uniti e Messico, sulla cui pelle Donald Trump ha deciso di giocarsi le prossime elezioni di metà mandato, rappresentano un grave colpo inferto alla specie umana nella rievocazione operativa di due concetti che, soprattutto per noi europei, gettano ombre inquietanti sul passato novecentesco: separazione e isolamento. Stavolta però non dobbiamo prendercela col totalitarismo. Al contrario, sul piatto abbiamo i frutti marci della democrazia: la prima del mondo moderno, quella da cui prendemmo esempio, anche se gli angeli della natura ai quali Abramo Lincoln avrebbe voluto affidare il coro dell’Unione, preferirebbero, ci scommettiamo, spezzare le proprie ali piuttosto che accompagnare il pianto dei bambini reclusi nelle gabbie texane.

Continua a leggere

Argomenti: Migranti
Tag: bambini confine Donald Trump Messico minori Stati Uniti Usa
Fonte: Avvenire