In Brasile con Don Davide Banzato e Filippo Neviani, in arte Nek, per conoscere la vita nelle favelas
In Brasile con Don Davide Banzato e Filippo Neviani, in arte Nek, per conoscere la vita nelle favelas

Condividi:

Come ogni sabato, alle 16.45 spazio alle “Le ragioni della speranza”. Dal 21 luglio, per 11 puntate, don Davide Banzato commenterà il Vangelo in una delle periferie del mondo, dove i bambini sopportano grandi sofferenze: lo Stato del Cearà nel Nord-Est del Brasile. In questo viaggio nelle missioni, don Davide, avrà un compagno d’eccezione: Filippo Neviani, in arte Nek. Laprima tappa è ambientata nelle favelas di Quixadà, dove conosceremo la vita e le difficoltà delle donne che beneficiano del “Progetto Coração” che permette loro di ricevere una cesta basica alimentare indispensabile per la sopravvivenza della famiglia e di poter partecipare a incontri di formazione e accedere ai gruppi di aiuto.

“Le ragioni della speranza” all’interno del programma “A Sua immagine” dal 21 luglio ogni sabato pomeriggio porterà i telespettatori nello Stato del Cearà nel Nord-Est del Brasile avendo come protagonisti don Davide Banzato e Filippo Neviani, in arte Nek, insieme ad un gruppo di volontari italiani che annualmente vivono un’esperienza di campo estivo missionario. Saranno proprio gli occhi di Nek a raccontare in realtime il dramma di molti bambini di strada vittime di povertà, abusi e violenza.

Il viaggio si svolgerà in due città brasiliane: Quixadà, che si trova in una delle zone più povere del Brasile, in una regione chiamata “Sertao”, a poche centinaia di chilometri dall’equatore dove c’è un clima torrido e dove ancora esistono favelas con case di fango, senza acqua e con fogne a cielo aperto dove vivono intere famiglie stipate in pochi metri quadri; e Fortaleza, la famosa capitale del Cearà, meta mondiale purtroppo anche del turismo sessuale minorile e attualmente una delle città più violente al Mondo.

Nek e don Davide, insieme ai volontari, visiteranno ogni sabato diverse realtà missionarie in queste città andando nelle zone più povere incontrando ragazzi e meninos de rua, raccontando le loro storie di dolore ma anche di riscatto: storie di rinascita possibili solo grazie alla forza della solidarietà e dell’amore concreto!

Visiteranno anche zone pericolose permettendo ai telespettatori di conoscere aspetti poco noti del Brasile pur trasmettendo la forza di questo popolo che non perde mai il sorriso e l’allegria.

 

 

Continua a leggere

Argomenti: Cultura Televisione
Tag: "Progetto Coração" Don Davide Banzato Nek
Fonte: Le ragioni della Speranza