Incontro di Bari. Patriarcato di Mosca:”Se vogliamo salvare il Medio Oriente dobbiamo agire velocemente”
Incontro di Bari. Patriarcato di Mosca:”Se vogliamo salvare il Medio Oriente dobbiamo agire velocemente”

Condividi:

L’incontro sabato 7 luglio a Bari di Papa Francesco con tutti i Capi delle Chiese cristiane del Medio Oriente per pregare e discutere sulla pace, incassa il plauso anche del Patriarcato di Mosca. “Impressione positiva”, gratitudine al Papa, pieno sostegno alle parole pronunciare da Francesco: è quanto esprimere il metropolita Hilarion, presidente del Dipartimento delle relazioni esterne del Patriarcato di Mosca e delegato del Patriarca Kirill a Bari in un’intervista rilasciata al Sir, Avvenire e Radio inBlu, al termine dell’intensa Giornata di preghiera e discussione nella città di san Nicola. La situazione dei cristiani del Medio Oriente sta particolarmente a cuore alla Chiesa ortodossa russa. Il 14 aprile scorso, il Patriarca Kirill ha avuto una serie di conversazioni telefoniche con Papa Francesco e tutti i Patriarchi ortodossi del Medio Oriente e il tema fu la Siria. Qualche giorno dopo, un nutrito gruppo di Patriarchi delle Chiese ortodosse del Medio Oriente si fa promotore di un appello di pace. Rivolgendosi ai leader politici, scrivono: “Li imploriamo, nel nome di Dio, di superare i loro disaccordi e di lavorare insieme per la pace nel mondo. Insieme chiediamo ai leader politici di evitare un’ulteriore escalation di tensioni, di rinunciare alla via del confronto e di abbracciare il dialogo”. L’idea di convocare a Bari tutti i Capi delle Chiese cristiane di quella Regione ha dunque avuto molte spinte.

Continua a leggere

Argomenti: Chiesa nel mondo Ecumenismo Mappamondo
Tag: Incontro di Bari Medio Oriente
Fonte: SIR