Treviso. Apre le porte della sua casa a sei ragazzi richiedenti asilo: “sono come figli”
Treviso. Apre le porte della sua casa a sei ragazzi richiedenti asilo: “sono come figli”

Condividi:

A Treviso un professore di liceo, premiato come cittadino europeo dell’anno, ospita nella sua casa alcuni richiedenti asilo. E lui invece, con la sua famiglia, è andato a vivere in parrocchia. Servizio di Diletta D’Agostini

Continua a leggere

Argomenti: Migranti Storie