Migranti. Bassetti: «La Chiesa non resta a guardare»
Migranti. Bassetti: «La Chiesa non resta a guardare»

Condividi:

Il cellulare del cardinale Gualtiero Bassetti squilla in continuazione da almeno due giorni. Ossia, da quando la Chiesa italiana ha annunciato di accogliere cento dei 177 profughi bloccati nella nave Diciotti ancorata nel porto di Catania. «Mi stanno chiamando molti vescovi della Penisola – racconta il presidente della Cei –. Mi manifestano la loro disponibilità ad aprire le porte delle diocesi a cinque, dieci, venti o trenta migranti della Diciotti. È una mobilitazione che mi commuove. E dimostra l’attenzione non solo dei pastori ma anche di molta nostra gente che frequenta ogni giorno le parrocchie verso gli ultimi, i dimenticati». Bassetti è rientrato ieri mattina da Dublino dove ha partecipato all’Incontro mondiale delle famiglie. E dalla capitale irlandese ha seguito passo dopo passo, via telefonino, la trattativa. Lo ha raccontato anche papa Francesco ai giornalisti sul volo di rientro dall’isola “verde” accennando al contribuito del presidente della Cei e all’impegno sul campo del sottosegretario della Conferenza episcopale italiana, don Ivan Maffeis.

Eminenza, come si è arrivati alla soluzione?
È stata una scelta compiuta di comune accordo. Se è vero, come è vero, che un fiume ha bisogno di due sponde, è accaduto che due volontà si siano incrociate. Era necessario trovare una via d’uscita a una crisi umanitaria che poteva avere conseguenze tragiche. Il ministero dell’Interno ha accettato la nostra proposta. Individuare un modo efficace, intelligente, sensato a questo dramma era essenziale. La vita va salvaguardata e protetta sempre. Da qui è maturata l’intesa. È innegabile che anche il governo si fosse chiuso come in una sorta di vicolo cieco e che aveva la necessità di sbloccare l’impasse. Due esigenze, senza dubbio fondate su basi diverse, si sono incontrate nel nome dell’uomo, in particolare dell’uomo e della donna fragili e indifesi.

Continua a leggere

Argomenti: Cei Migranti
Tag: #IvanMaffeis accoglienza Cei Gualtiero Bassetti migranti nave Diciotti
Fonte: Avvenire