Nell’Amazzonia peruviana, dove deforestazione, febbre dell’oro e inquinamento minacciano indigeni e ambiente
Nell’Amazzonia peruviana, dove deforestazione, febbre dell’oro e inquinamento minacciano indigeni e ambiente

Condividi:

Atlante riprende la nuova stagione con una serie di puntate dedicate all’Amazzonia. In occasione del Sinodo straordinario che si terrà dal 6 al 27 ottobre, è interessante guardare ai 9 Paesi che compongono la Regione panamazzonica e alle minacce che gravano sugli oltre 30 milioni di persone che la abitano, tre dei quali indigeni appartenenti a 390 popoli. Il 29 settembre si parte con l’Amazzonia peruviana, schiacciata da un sistema estrattivista che sta depauperando il territorio, inquinando in modo indiscriminato le acque dei fiumi, distruggendo la biodiversità, sfruttando i lavoratori e creando enormi sacche di prostituzione, anche minorile. Ne discutono Lucia Capuzzi, di Avvenire, e padre Roberto Carrasco, oblato di Maria immacolata, già vicario per la Pastorale indigena di san Josè del Amazonas.

Continua a leggere

Argomenti: Ambiente Mappamondo
Tag: Amazzonia Ambiente biodiversità deforestazione Perù Sinodo
Fonte: Radio InBlu