Sinodo. «In Amazzonia tra gli Yanomani con lo stile del Concilio»
Sinodo. «In Amazzonia tra gli Yanomani con lo stile del Concilio»

Condividi:

Nella seconda settimana i lavori al Sinodo si dividono tra assemblee generali (le congregazioni) e i lavori di gruppi (circoli minori). Ieri e oggi congregazioni, mentre domani e giovedì circoli minori. Nella giornata di giovedi i circoli relazioneranno in assemblea sul lavoro svolto. La prima bozza di documento finale verrà presentata lunedì 21 per essere ulteriormente emendata fino alla presentazione finale il venerdì successivo. Infine, la votazione il 26 ottobre.

Come salesiani, siamo presenti fra gli Yanomami, lungo la frontiera fra Brasile e Venezuela, dal 1957. In un primo periodo la nostra azione missionaria ha risentito ancora di un certo carattere paternalista e sacramentalista. Il Concilio, però, ha aperto una nuova stagione. Abbiamo deciso di condividere la vita delle comunità, con profondo rispetto, consapevoli che erano gli Yanomami a dover prendere le redini del loro futuro. Noi ci siamo limitati ad aiutarli a farlo, promuovendo l’educazione, i progetti che li rendessero economicamente indipendenti, la difesa dei loro diritti». La voce di monsignor José Ángel Divassón Civati è flebile ma ferma. Spagnolo di nascita ma venezuelano di adozione, il vicario apostolico emerito di Puerto Ayacucho ha dedicato la vita alla missione fra i popoli nativi.

Continua a leggere

Argomenti: Santa Sede
Tag: Amazzonia indigeni Papa Francesco Sinodo
Fonte: Avvenire