Cottolengo: il grande segreto della Piccola Casa
Cottolengo: il grande segreto della Piccola Casa

Condividi:

«Per quanti entrano nella Piccola Casa, altrettante pagnotte discendono dal cielo. Una cadun giorno per ciascuno; e non sono io che le fo discendere, è la Divina Provvidenza, la quale si diverte a gettar giù pagnotte su pagnotte». I santi sono fatti così: vanno dritti al cuore delle questioni, senza tante subordinate. E guardano al Cielo non come a un’eventualità ma sapendolo ingaggiato fianco a fianco con chi si dispone a mettere tutto ciò che ha. La frase è di san Giuseppe Cottolengo, tipica del dire schietto del grande testimone torinese della carità. Dalla sua fede è nata ormai due secoli fa quella Piccola Casa della Divina Provvidenza che sull’intervento sovrabbondante e fantasioso di Dio sa di poter contare sempre.

Continua a leggere

Argomenti: Solidarietà
Tag: Carmine Arice malati solidarietà Torino
Fonte: Avvenire