Poveri noi!, l’esperienza di carità al centro di Roma
Poveri noi!, l’esperienza di carità al centro di Roma

Condividi:

Dignità. A voler trovare una parola chiave nel libro Poveri noi! è proprio il recupero della dignità di chi affronta un momento di difficoltà perché senza lavoro, senza famiglia o straniero in un Paese straniero. Ad aprire loro le braccia e le porte di Sant’Eustachio a Roma il rettore don Pietro Sigurani che nei locali sottostanti la basilica ha creato la Casa della misericordia. Qui chi ha bisogno trova cibo, docce, vestiti, corsi di italiano e di mestieri oltre che una parola di conforto. Di questo «piccolo miracolo nel cuore di Roma», come lo definiscono gli autori Romani Cappelletto ed Elisa Storace, è raccontata la storia nel volume Poveri Noi! – Don Pietro Sigurani: la rivoluzione della carità, edito dalla Paoline, in uscita il 25 ottobre. Un libro che ripercorre, attraverso gli occhi di testimoni eccellenti, l’esperienza di accoglienza della rettoria di Sant’Eustachio. Tra le pagine così, oltre alle storie di tanti poveri, trovano spazio le esperienze dell’elemosiniere del Papa cardinale Konrad Krajewski, dell’arcivescovo di Bologna cardinale Matteo Zuppi, dell’arcivescovo di Campobasso-Boiano monsignor Giancarlo Bregantini, di Fausto Bertinotti, di Pietro Grasso, di Andrea Monda e di Livia Turco, solo per citarne alcuni.

Continua a leggere

Argomenti: Solidarietà
Tag: carità libri Roma solidarietà storie
Fonte: Avvenire