Il grido dell’Amazzonia
Il grido dell’Amazzonia

Condividi:

Dal Sinodo per l’Amazzonia, il volto della Chiesa missionaria che abbraccia il grido di aiuto degli indios. Sulla Via di Damasco (di Vito Sidoti) dedica la puntata di domenica 27 Ottobre, su Rai Due, a quella regione verde del mondo che è la metafora concreta di quanto l’economia possa realmente uccidere. Un’economia che si dimentica della persona, seminando devastazione e crisi umanitarie per il profitto e riducendo il creato a serbatoio di materia prima. In studio, Mons. Adriano Ciocca Vasino, vescovo di Sao Felix do Araguaia (Brasile), da sette anni in Amazzonia: commenta con Eva Crosetta le proposte emerse dal Sinodo per preservare la biodiversità umana e naturale, dalla brutalità del business dell’oro, del rame, della coca e del legname. All’inizio, l’intervista a p. Corrado Dalmonego, missionario tra gli Yanomami, uno degli antichi popoli della foresta che rischia di scomparire. Subito dopo, le voci di due giornaliste, Lucia Capuzzi e Stefania Falasca, autrici del libro “Frontiera Amazzonia”: un viaggio nel polmone del mondo, ridotto a semplice serbatoio di risorse. Durante il programma, alcuni frammenti del pensiero di Papa Francesco su questo pezzo di mondo che è casa di tutti e fonte di speranza.

Continua a leggere

Argomenti: Televisione
Tag: Amazzonia Ambiente biodiversità Eva Crosetta Sinodo
Fonte: Sulla Via di Damasco