Violenza sulle donne. Lo Stato e quei 76 centesimi al giorno per le vittime
Violenza sulle donne. Lo Stato e quei 76 centesimi al giorno per le vittime

Condividi:

Segregata in casa, insultata e abusata quotidianamente, costretta ad abortire. L’ultimo caso, nella lista dell’orrore che tocca alle donne in Italia, arriva da Bologna. Vittima, una giovane marocchina, che aveva trovato già quest’estate la forza di denunciare quello che subiva dal marito. Era stata accolta in un una struttura protetta, ma poi aveva ritrattato tutto, probabilmente indotta dall’uomo e dai suoi familiari, ed era tornata a casa. Come lei, nel nostro Paese, ci sono altre 44mila vittime. Eccolo, il conto fatto per la prima volta dall’Istat, che ieri ha divulgato i dati relativi alle violenze subite dalle donne e una fotografia della trincea dei centri antiviolenza che ogni giorno se ne fanno carico, nel deserto – o quasi – di aiuti pubblici, di risorse e di attenzione istituzionale. Talmente poca che, fatti due conti, per il sostegno e l’accoglienza che ogni giorno riceve una vittima di violenza lo Stato paga meno di un euro: 76 centesimi, per l’esattezza.

Continua a leggere

Argomenti: Società
Tag: donne Istat violenza
Fonte: Avvenire