I giovani che hanno fatto del Vangelo il centro della propria esistenza
I giovani che hanno fatto del Vangelo il centro della propria esistenza

Condividi:

Le loro storie dimostrano che se c’è qualcuno capace di «amare con l’amore incondizionato del Signore» – come scrive papa Francesco nell’esortazione apostolica sulla chiamata alla santità nel mondo contemporaneo «Gaudete et exsultate» – quelli sono i giovani. Tra le nuove generazioni, infatti, troviamo numerosi testimoni della radicalità e della genuinità che rendono santi. D’altra parte, scrive ancora il Pontefice nel documento firmato l’anno scorso, «tutti siamo chiamati ad essere santi vivendo con amore e offrendo ciascuno la propria testimonianza nelle occupazioni di ogni giorno, lì dove si trova». Un orizzonte che l’imminente solennità di Tutti i santi mette davanti agli occhi di tutti, anche attraverso le vicende dei testimoni della fede del nostro tempo. Tra di essi molti giovani, che si sono trovati a vivere la propria fede in situazioni difficili, spesso nel segno della malattia. La testimonianza resa nella sofferenza, però, altro non è che il culmine di un cammino partito da lontano e coltivato giorno dopo giorno.
In questa pagina raccontiamo le storia di alcuni di questi giovani: alcuni di questi volti sono stati scelti per accompagnare la riflessione del Sinodo dei giovani che si è tenuto a ottobre dell’anno scorso. Come chiede il Papa ognuno di loro ha vissuto il Vangelo nella propria quotidianità: chi nello sport, chi nella musica, chi in oratorio, chi nella consacrazione. A unirli, quindi, non è l’esperienza della malattia, ma la scelta di mostrare al mondo dove sta il cuore più autentico della vita. Per dirla con il Papa, insomma, essi hanno permesso a Dio di plasmare in loro «quel mistero personale che può riflettere Gesù Cristo nel mondo di oggi».

Continua a leggere

Argomenti: Giovani
Tag: giovani Papa Francesco santi spiritualità testimoni
Fonte: Avvenire