La mensa, nucleo fondante dell’Antoniano di Bologna
La mensa, nucleo fondante dell’Antoniano di Bologna

Condividi:

ll sogno di un giovane francescano, Ernesto, in un lager della seconda guerra mondiale. Servire i poveri come in un ristorante. Mettere a frutto il talento dei giovani. Una promessa per l’avvenire da nutrire con tenacia e realizzare con perseveranza. La sfida di ogni giorno: l’Antoniano. La prima pietra dell’Antoniano veniva posata nel 1953. Per i frati minori del Convento di S. Antonio di Bologna aveva inizio una sfida che era esperienza quotidiana e concreta del Vangelo in mezzo alla gente sull’esempio di San Francesco d’Assisi. La mensa è il nucleo fondante dell’Antoniano di Bologna, nata nel 1954 dal sogno di Padre Ernesto che, tornato dalla terribile esperienza dei lager nazisti, decide di dedicare la sua vita ai poveri. Intervista a frate Giampaolo Cavalli.

Continua a leggere

Argomenti: Solidarietà
Tag: Antoniano Bologna mensa poveri solidarietà
Fonte: Radio InBlu