Da Venezia 76 a Netflix, la storia di Enrico V in “The King” con Chalamet, Edgerton e Pattinson
Da Venezia 76 a Netflix, la storia di Enrico V in “The King” con Chalamet, Edgerton e Pattinson

Condividi:

“The King” su Netflix. Presentato fuori concorso alla 76a Mostra del Cinema della Biennale di Venezia (2019), il dramma storico “The King” racconta l’ascesa di Enrico V sul trono di Inghilterra. Il film prodotto da Netflix (su piattaforma dal 1° novembre) è diretto dal regista australiano David Michôd, autore di “The Rover” (2014) e sceneggiatore della serie “Catch-22”, e scritto insieme al collegato attore Joel Edgerton.
La storia. ambientato nell’Inghilterra del XV secolo, in pieno Medioevo, il film racconta il momento in cui il giovane Enrico eredita il titolo di sovrano; un impegno verso il quale è inizialmente incerto e riluttante. Mosso da senso di responsabilità, Enrico V inizia a prendere le prime decisioni sostenuto da una Corte sospettosa e pronta al tradimento. La situazione precipita con la guerra alla Francia…
Il punto della Cnvf. Se gli avvenimenti storici alla base del film sono conosciuti, del tutto nuovo è il modo con cui il regista li ripropone. Michôd imprime infatti al film una forte carica di attualità spingendo il racconto sui temi della verità e della verifica dei fatti. Enrico V è tormentato perché si sente immerso in un ambiente abitato dalla menzogna e dalla corruzione; compie scelte avventate come l’adesione alla guerra, perché incapace di ascoltare e andare alla radice dei problemi. Il film di fatto umilia le ragioni belligeranti, lasciandole apparire flebili e animate da piccoli egoismi. Il prezzo finale purtroppo sono sempre le vite umane. Dunque, Michôd rilegge la storia in maniera incisiva e cruda con una messa in scena di grande impatto spettacolare: nelle sequenze della battaglia emerge la potenza del racconto cinematografico e la inevitabile follia della guerra. Lo stile della narrazione è fluido, con una bella pulizia di immagine. Di grande richiamo poi il cast hollywoodiano a cominciare da Timothée Chalamet, Joel Edgerton e Robert Pattinson. Dal punto di vista pastorale, il film è complesso, problematico e adatto per dibattiti.

Continua a leggere

Argomenti: Cinema
Tag: Cnvf Netflix
Fonte: CNVF