Caporalato: i blitz funzionano. Promossa la legge del 2016, ora più intese
Caporalato: i blitz funzionano. Promossa la legge del 2016, ora più intese

Condividi:

Nel primo semestre 2019 sono state denunciate per caporalato e sfruttamento dei lavoratori 263 persone, 59 delle quali arrestate, più del triplo rispetto alle 80 dell’analogo periodo del 2018, con una incidenza del fenomeno che si è confermata prevalente (147 denunce) nel settore agricolo. In forte aumento anche i recuperi contributi risultanti dall’attività di vigilanza previdenziale e assicurativa, passati da 351 milioni euro a 530 milioni, con un incrementi di più del 43 per cento.

Sono alcuni importanti dati che confermano, per l’ennesima volta, come la legge 199 del 26 ottobre 2016 stia funzionando. A fare il punto a tre anni dall’approvazione è stato il convegno “Mille giorni contro il caporalato e lo sfruttamento del lavoro”, promosso dall’Anmil (Associazione nazionale lavoratori mutilati e invalidi del lavoro) e dall’Aic (Associazione italiana coltivatori).

Continua a leggere

Argomenti: Lavoro
Tag: caporalato lavoro nero sfruttamento
Fonte: Avvenire