A 39 anni dal terremoto in Irpinia: riscoprire l’entusiasmo di ricostruire comunità e relazioni
A 39 anni dal terremoto in Irpinia: riscoprire l’entusiasmo di ricostruire comunità e relazioni

Condividi:

Un tonfo. Un silenzio, polvere e stupore…. lacrime e morte. Era questo il clima di quella serata tiepida del 23 novembre del 1980. Con un bicchiere d’aranciata tra le mani in un incontro tra coetanei – in quelle feste senza pretese – al quarto piano di una casa popolare ad Avellino. Era un giorno di festa.
In un attimo si sgretolarono le case e le antiche Chiese dalle facciate imbrunite dal tempo che custodivano memoria e l’Eucarestia racchiusa nei tabernacoli, il tesoro di ricordi, oggetti votivi, doni di emigranti lontani, quadri e pregevoli manufatti artistici che narravano una fede radicata nel cuore della nostra gente. In quella sera morirono in tanti: alcuni volti sono per sempre serbati nel cuore; tra loro anche quelli dei preti, sempre fedeli a quei luoghi con la passione del ministero pastorale.
Quel boato sordo, seminando morte, si amplificò a dismisura con oscurità e cupi silenzi. Cadde in un attimo un mondo, facendoci inopitamente intravvedere già i segni, le ferite di un futuro inatteso ed incerto.

Continua a leggere

Argomenti: Cultura
Tag: #Terremoto Irpinia
Fonte: SIR