Bari 2020. Il grido dei cristiani in Turchia: più libertà
Bari 2020. Il grido dei cristiani in Turchia: più libertà

Condividi:

È caldo il vento che si alza dal Mediterraneo e si assapora camminando sul lungomare. E quasi si unisce ai venti di guerra che si percepiscono a Iskenderun. La città della Turchia meridionale che in italiano mutua il nome dal greco e diventa Alessandretta ha assistito quasi in prima linea al conflitto in Siria, il cui confine dista qualche decina di chilometri. E ora è come se giungesse da Est l’eco dell’attacco contro i curdi che Erdogan ha ordinato e che si è fermato dopo l’accordo sul cessate il fuoco. In questa città-porto si trova la sede del vastissimo vicariato apostolico di Anatolia che copre metà della Turchia e ha una superficie simile a quella dell’Italia benché le parrocchie non arrivino a dieci e i battezzati a duemila.

Continua a leggere

Argomenti: Cei
Tag: Cristiani Incontro di Bari Paolo Bizzeti Turchia
Fonte: Avvenire