Rapporto Svimez: cresce il gap occupazionale tra Sud e Centro-Nord
Rapporto Svimez: cresce il gap occupazionale tra Sud e Centro-Nord

Condividi:

Il gap occupazionale tra Sud e Centro-Nord torna a crescere: nell’ultimo decennio è aumentato dal 19,6% al 21,6%. Per annullarlo, occorre creare nel Mezzogiorno tre milioni di posti di lavoro. Lo segnala il Rapporto Svimez  sull’Economia e la società del Mezzogiorno, presentato stamani alla Camera dei deputati. Uno strumento per risolverlo è stato indicato dal presidente del Consiglio, Giuseppe Conte. Ed è il Piano per il Sud. Alcune misure previste sono state già inserite nella manovra, ma la versione integrale sarà varata – ha ribadito il premier – “entro fine anno”. Tra i provvedimenti presi in esame dal rapporto, anche il reddito di cittadinanza, il cui impatto è stato considerato “nullo”. Ma Conte ha ammonito: “Non va valutato in un lasso temporale così breve, ma in un periodo molto più lungo”. E ha ribadito la sua convinzione: “Se riparte il Sud, riparte l’Italia. Questo non è uno slogan, ma un’affermazione che nasce dalla consapevolezza che deve guidare l’azione di governo”. “L’intero Paese ha perso competitività a livello europeo con disinvestimenti sul Sud”.

Continua a leggere

Argomenti: Lavoro
Tag: Economia Lavoro Mezzogiorno occupazione Rapporti Svimez
Fonte: SIR