Diritti umani. Rocca (Cri): «No all’intesa. La Libia rispetti i diritti»
Diritti umani. Rocca (Cri): «No all’intesa. La Libia rispetti i diritti»

Condividi:

Il rispetto dei diritti umani dal 1949 a oggi «ha fatto purtroppo enormi passi indietro». Il pieno coinvolgimento dei civili nei conflitti in Siria, Yemen, Repubblica Centrafricana, Sud Sudan, prima di tutto. Ma anche gli abusi sistematici sui migranti nei centri di detenzione in Libia. E preoccupa la mancata sottoscrizione al Trattato per la proibizione delle armi nucleari da parte dell’Italia, che ha nelle due basi aeronautiche di Ghedi e Aviano circa 90 testate atomiche, armi di distruzione di massa che ignorano qualsiasi distinzione tra militari e civili. Il 70° anniversario della Convenzione di Ginevra per la protezione dei civili in tempo di guerra, dunque, non è occasione di festa, dice con amarezza Francesco Rocca.

Continua a leggere

Argomenti: Mappamondo
Tag: Croce Rossa diritti umani guerra Libia
Fonte: Avvenire