Marta Cartabia è la prima presidente donna della Corte costituzionale
Marta Cartabia è la prima presidente donna della Corte costituzionale

Condividi:

La Corte costituzionale riunita in Camera di consiglio ha eletto come sua presidente la giudice Marta Cartabia. Hanno preso parte alla votazione 15 giudici. I voti a favore sono stati 14 (con l’astensione di Cartabia). Marta Cartabia è la prima donna ad essere stata eletta presidente della Corte. Rimarrà in carica fino al 13 settembre 2020, quando scadrà il suo mandato di giudice costituzionale. La neopresidente ha confermato come vicepresidenti i giudici Aldo Carosi e Mario Morelli. La sua prima dichiarazione dopo la nomina è stato proprio un pensiero per le donne: “In Italia età e sesso ancora contano, ma è stato rotto un soffitto di cristallo e spero di fare da apripista”.

Il suo nome è circolato più volte in occasione del conferimento di prestigiosi incarichi politico-istituzionali. L’ultima è stata l’estate scorsa quando prima del Conte bis si era parlato di lei come possibile premier di un governo di transizione. Ma a Marta Cartabia, la prima donna presidente della Corte Costituzionale, si era pensato anche come ministro del governo Cottarelli, ipotizzato prima del Conte 1. E in precedenza era entrata anche nel toto-nomine per la presidenza della Repubblica.

Continua a leggere

Argomenti: Politica/Interni
Tag: Corte Costituzionale donne
Fonte: Avvenire