Nel Libano schiacciato dalla crisi economica e politica, le madri cristiane e musulmane insieme contro la guerra
Nel Libano schiacciato dalla crisi economica e politica, le madri cristiane e musulmane insieme contro la guerra

Condividi:

In Libano dallo scorso 17 ottobre si susseguono manifestazioni e sit-in contro l’aumento delle tasse, la corruzione e la classe politica. Iniziative di piazza che non si sono fermate nemmeno dopo l’approvazione di alcune riforme e le dimissioni del primo ministro Saad al-Hariri e che rischiano di essere travolte dalla violenza in un crescente clima di scontri politici e confessionali. E mentre la crisi economica precipita di giorno in giorno e con essa quella politica, in una manifestazione le madri di Chiyah e Ain el Remmeneh dicono insieme no alla guerra. In piazza portando i reciproci simboli religiosi, le donne della pace dicono “I nostri figli non moriranno per nessun politico”. La loro protesta e la grave crisi in atto nel Paese al centro della puntata di Atlante: interviste a Pierre Balanian, corrispondente da Beirut di AsiaNews, e a Lorenzo Trombetta, corrispondente dell’Ansa per il Medio Oriente e di Limes.

Continua a leggere

Argomenti: Mappamondo
Tag: Cristiani Libano musulmani proteste
Fonte: Radio InBlu