Terremoto in Albania: Chiesa in prima linea. Le parrocchie aprono le porte, aule trasformate in mense
Terremoto in Albania: Chiesa in prima linea. Le parrocchie aprono le porte, aule trasformate in mense

Condividi:

“Ieri mattina hanno dichiarato chiuse le operazioni di ricerca con un bilancio finale di 49 morti e 700 feriti. Resta tutta da verificare la mappatura delle strutture, pubbliche e private, distrutte e rese inagibili”. Le scosse proseguono in Albania – due molto forti ancora ieri – ma non bastano a fermare la macchina dei soccorsi organizzata da Caritas Albania, sostenuta da Caritas Italiana, per venire incontro ai bisogni della popolazione terremotata. Due i campi di intervento della Caritas: fornire tutto l’aiuto materiale possibile ai terremotati e lavorare alla mappatura del territorio colpito per una prima stima dei danni. “Statistiche ufficiali non ci sono ancora – dice al Sir Ettore Fusaro, di Caritas Italiana, che supporta Caritas Albania in queste prime ore di emergenza e soccorso – ma andando in giro per le aree colpite con i nostri team, anche su segnalazione delle parrocchie, è apparso chiaro che ci sono decine e decine di edifici inagibili.

Continua a leggere

Argomenti: Mappamondo
Tag: #Terremoto Albania Caritas Caritas Italiana Chiesa
Fonte: SIR