Incontro europeo di Taizé. Fr. Alois: “Lavoriamo per una mondializzazione dal volto umano”
Incontro europeo di Taizé. Fr. Alois: “Lavoriamo per una mondializzazione dal volto umano”

Condividi:

Fa tappa a Breslavia, in Polonia, il “pellegrinaggio della fiducia sulla terra” che la comunità di Taizé promuove tutti gli anni dal 28 dicembre al 1° gennaio. 15mila sono i giovani che hanno accolto l’invito a trascorrere il capodanno in modo alternativo, impegnati in un programma che alterna preghiere, canti e silenzio, meditazioni sulle pagine del Vangelo, laboratori tematici. Dopo i polacchi, sono gli ucraini il gruppo più numeroso. Ma tra i partecipanti ci sono anche giovani che arrivano da tutto il mondo, alcuni dal Libano e dal Giappone. È stato scelto quest’anno come tema: “Sempre in cammino, mai sradicati”. In un messaggio ai partecipanti, il Papa scrive: “Possiate scoprire insieme quanto il radicamento nella fede vi chiama e vi prepara ad andare verso gli altri e a rispondere alle nuove sfide delle nostre società, in particolare i pericoli che pesano sulla nostra casa comune”. E facendo riferimento a quanto scritto ai giovani nella Esortazione apostolica post sinodale Christus vivit, spiega: “Le radici non sono ancore che ci legano ad altre epoche e ci impediscono di incarnarci nel mondo attuale per far nascere qualcosa di nuovo. Sono, al contrario, un punto di radicamento che ci consente di crescere e di rispondere alle nuove sfide”. Hanno inviato messaggio di auguri e sostegno alla iniziativa Hanno inviato messaggi di auguri anche il Patriarca ecumenico di Costantinopoli Bartolomeo I, il Patriarca di Mosca e di tutte le Russie Kirill, l’arcivescovo anglicano di York e primate di Inghilterra, John Sentamu, il segretario generale del Consiglio mondiale delle Chiese, Rev. Olav Fykse-Tveit, il segretario generale delle Nazioni Unite António Guterres e per la prima volta la neopresidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen. Segno che i leader religiosi e politici guardano con speranza all’iniziativa.

Continua a leggere

Argomenti: Giovani
Tag: Capodanno Comunità di Taizé giovani Polonia
Fonte: SIR