Albania: Caritas e Avsi in prima linea nell’assistenza ai più vulnerabili
Albania: Caritas e Avsi in prima linea nell’assistenza ai più vulnerabili

Condividi:

A una settimana dal sisma del 26 novembre scorso, che ha provocato 51 morti e circa 2.000 feriti, in Albania si comincia a fare la conta dei danni. Fonti del Governo parlano di “gravi danni” a circa 900 edifici a Durazzo e oltre 1.465 nella capitale Tirana. Danni e crolli, da quantificare, si registrano a Thumane, Kruje, Lezhe, Scutari, Lac, Lushnje e Fier. Ieri si è tenuta la quinta riunione straordinaria del Consiglio dei Ministri che ha approvato il piano di aiuto per le famiglie delle 51 vittime. Alloggi, pensioni speciali per i terremotati e copertura completa delle spese per le cerimonie funebri sono i punti più significativi contenuti nel dispositivo. Domani, 4 dicembre, è atteso nel Paese il commissario europeo per la gestione delle crisi, Janez Lenarcic che, in tweet, ha ribadito: “L’Ue è pronta a dare ulteriore assistenza”. “L’Albania non è sola in questi momenti difficili”.

Continua a leggere

Argomenti: Mappamondo
Tag: #Terremoto Albania Avsi bambini Caritas
Fonte: SIR