Dalla Cattedrale di Piazza Armerina, in provincia di Enna, con la regia tv di Simone Chiappetta e il commento di Orazio Coclite
Dalla Cattedrale di Piazza Armerina, in provincia di Enna, con la regia tv di Simone Chiappetta e il commento di Orazio Coclite

Condividi:

La Santa Messa di domenica 17 febbraio, in diretta su RaiUno, viene trasmessa dalla Cattedrale di Piazza Armerina, in provincia di Enna, con la regia tv di Simone Chiappetta e il commento di Orazio Coclite.

La città, nel cuore della Sicilia, sull’altura meridionale dei monti Erei, si presenta nel suo tipico impianto medievale e racconta la sua storia di Urbs Opulentissima nel patrimonio archeologico e, in particolar modo, nella villa romana del Casale. Il palazzo urbano imperale – così sarebbe meglio definire l’edificio dichiarato dall’Unesco patrimonio dell’umanità– ammalia i turisti con i suoi eleganti mosaici lasciando immaginare la vita dei nobili che abitavano il territorio alla fine del terzo secolo e stuzzicando la curiosità su un abbigliamento che sembrerebbe già inventato da secoli dalle cosiddette “Ragazze in bikini”.

Il pregevole estro artistico lo ritroviamo anche negli edifici religiosi e in particolare nel Gran Priorato di Sant’Andrea, la chiesa più antica di Piazza Armerina e una delle più interessanti opere del medioevo siciliano.

Sebbene spoglio e compatto, l’edificio si riconosce nella raffinatezza dell’unica navata a croce latina e nella bellezza delle tele e degli affreschi riportati recentemente allo splendore ancestrale (o antico).

Passeggiando per il centro abitato, scendendo e salendo per i vicoli che caratterizzano il borgo antico, è possibile scoprire ancora architetture di indiscusso valore. È il complesso conventuale di San Pietro ad attirare l’attenzione. Fu costruito verso la fine del 1500 per onorare l’immagine miracolosa della Vergine ancora custodita nella chiesa, la madonna “du Mercu”, della pietra, realizzata in onore della patrona della città.

Stupendo il piccolo chiostro, segno del passaggio dei frati francescani nel territorio.

Ma è piazza Cattedrale il cuore della comunità, incontro simbolico tra la realtà ecclesiale e quella civile, tra il duomo con la sua imponente cupola e il palazzo Trigona, maestoso edificio costruito nel XVII secolo dall’omonima famiglia. Meraviglioso il piano nobile pavimentato da maioliche di Caltagirone e ancora affrescato con originali motivi floreali e paesaggi in stile neoclassico, a testimonianza della presenza della dinastia più importante di Piazza Armerina.

Fu la stessa famiglia Trigona a finanziare la costruzione del duomo che si presenta con con il suo portale in barocco siciliano e la solenne mole seicentesca.

La basilica piazzese, frutto dei rimaneggiamenti dei secoli, gareggia in altezza con le colline circostanti e ci ospita oggi per la celebrazione.

Continua a leggere

Argomenti: Televisione
Tag: Santa Messa
Fonte: Santa Messa