Lotta alle povertà: con le Caritas economia sociale in 8 Paesi dei Balcani. Al via 80 start up
Lotta alle povertà: con le Caritas economia sociale in 8 Paesi dei Balcani. Al via 80 start up

Condividi:

A Subotica, una cittadina molto povera nel nord della Serbia, gli abitanti non hanno abbastanza soldi per acquistare un’automobile. Tutti si muovono su due ruote. C’è un’unica pista ciclabile che utilizzano tutti, perciò tra i bisogni primari c’era quello di una officina che riparasse le biciclette. Ora questo negozio esiste e ci lavora un ex campione di mountain bike, diventato disoccupato nonostante le vittorie. Le entrate di questa piccola attività sono destinate anche alla piccola Caritas locale, che così potrà aiutare le persone più in difficoltà ad acquistare cibo, medicine, eccetera. E’ una delle 80 imprese sociali realizzate nei quattro anni in cui si sono svolte le prime due fasi del progetto “E.L.Ba. – Emergenza Lavoro nei Balcani”, una risposta alla crisi economica che ha colpito i Paesi del Sud Est Europa, provocando gravi problemi economici e sociali, soprattutto tra le fasce più vulnerabili. Sono coinvolti 8 Paesi – Albania, Bosnia Erzegovina, Grecia, Kosovo, Macedonia, Montenegro, Serbia, Bulgaria -, le Caritas di Francia, Spagna, Austria e Stati Uniti.  Promotrice dell’iniziativa è Caritas italiana, che ha finanziato inizialmente il progetto con 480.000 euro dai fondi dell’otto per mille Cei. In questi giorni sono riuniti a Roma per un bilancio dei risultati tutti i partner del progetto, che ha coinvolto anche le istituzioni europee, allo scopo di creare innovazione e promuovere l’economia sociale. A breve prenderà il via la terza fase. Il quadro di riferimento, come ha spiegato Laura Stopponi, dell’ufficio Europa di Caritas italiana, è la Strategia Europa 2020, “che mira a ridurre del 25% i poveri nel continente e incoraggia a proporre iniziative innovative. Anche perché la crisi ha aggravato le disuguaglianze e c’è un problema serio di coesione sociale”. Nel blog “Learning from Elba” sono raccolte lw testimonianze di chi ha partecipato al progetto nei vari Paesi. Caritas Europa ha anche diffuso un manuale “Putting people before profits” che spiega l’importanza dell’economia sociale, proprio perché “le persone vengono prima dei profitti”.

Continua a leggere

Argomenti: Solidarietà
Tag: Albania Balcani Caritas
Fonte: SIR