A Sua Immagine. La storia di Silva: un padre violento non ha ucciso la mia speranza
A Sua Immagine. La storia di Silva: un padre violento non ha ucciso la mia speranza

Condividi:

Per la prima volta in televisione, la storia durissima di Silva, vittima di violenza dentro le mura domestiche, che “A sua immagine” racconterà nella puntata di sabato 2 febbraio. Una famiglia tutta al femminile ad eccezione del padre, che la protagonista chiamerà non a caso sempre con il pronome personale: “Lui”. Una famiglia all’apparenza perfetta, ma che al suo interno nascondeva violenze fisiche (pugni, schiaffi) e psicologiche (offese, insulti) perpetrate quotidianamente fino al momento dell’orrore, della violenza “impronunciabile” che per Silva arriva all’età di 16 anni. Da quel momento in poi la sua vita cambierà per sempre. Una dichiarazione forte che può aiutare tante donne a uscire dalla sudditanza e a non avere paura di denunciare. Una testimonianza di rinascita che insegna una cosa importante: anche il dolore più terribile può essere affrontato e superato.

Continua a leggere

Argomenti: Storie Televisione
Tag: A Sua Immagine storia di Silva
Fonte: A Sua Immagine – Sabato