Sri Lanka, arcivescovo Colombo: “Fedeli uccisi a Pasqua sono martiri della Chiesa”
Sri Lanka, arcivescovo Colombo: “Fedeli uccisi a Pasqua sono martiri della Chiesa”

Condividi:

I fedeli uccisi il giorno di Pasqua sono martiri della nostra Chiesa. Per motivi di sicurezza abbiamo deciso di tenere chiusi gli edifici di culto fino alla fine della settimana. Per questo motivo non abbiamo potuto ancora fare messe in suffragio di quanti hanno perso la vita, racconta Il cardinale Malcolm Ranjith, arcivescovo di Colombo al microfono di Rita Salerno che riferisce di essere andato negli ospedali a visitare i feriti.

Leggi anche l’editoriale di Marina Corradi su Avvenire Con i cristiani dello Sri Lanka. Quelle chiese oggi chiuse e ciò che noi possiamo fare

 

Continua a leggere

Argomenti: Mappamondo
Tag: cristiani perseguitati Sri Lanka
Fonte: Radio InBlu