Mali. «Crisi infinita: servono cure e aiuti»
Mali. «Crisi infinita: servono cure e aiuti»

Condividi:

Una crisi umanitaria senza precedenti in Mali, resa ancora più complicata dalla mancanza di sicurezza e dall’infiltrazione di gruppi islamisti. È quella descritta ad Avvenire da Patrick Irenge, coordinatore medico di Medici senza frontiere nella capitale maliana Bamako. «L’insicurezza è destinata a intensificarsi, privando sempre più persone dell’assistenza sanitaria – spiega Irenge –. C’è inoltre il rischio di una mancanza di beni alimentari, perché l’insicurezza ha ridotto le attività agricole».

Continua a leggere

Argomenti: Mappamondo
Tag: crisi umanitaria Mali Medici senza frontiere
Fonte: Avvenire