Festa di Avvenire. «L’Europa fa ancora paura e si cerca così di indebolirla»
Festa di Avvenire. «L’Europa fa ancora paura e si cerca così di indebolirla»

Condividi:

Un tema appassionante e insieme inaggirabile, quello del futuro dell’Europa fra America e Asia, ma tanto complesso e irto di incognite che i due protagonisti dell’incontro – l’ex presidente del Consiglio e della Commissione Europea Romano Prodi e il direttore di Avvenire Marco Tarquinio – avrebbero potuto dialogare all’infinito. «Perché Asia vuol dire Cina, ma anche Russia – ha detto Prodi nell’incontro che si è svolto ieri sera in Piazza San Francesco a Matera –, la Russia di Putin che sta guardando a Oriente, stretta fra le sanzioni e il bisogno di espandersi su uno scacchiere nuovo come quello pacifico».
Dall’altra parte dell’oceano c’è l’America, con la sua politica ondivaga, con quell’inconfessata complicità con Mosca che punta a indebolire l’Europa. «Perché l’Europa, nonostante le sue debolezze e le sue contraddizioni – ha spiegato Tarquinio – fa ancora paura ai grandi oligopoli e alle potenze economiche. Per questo si cerca in ogni modo di indebolirla».

Continua a leggere

Argomenti: Comunicazione
Tag: Avvenire Europa Marco Tarquinio Matera Romano Prodi
Fonte: Avvenire