Migranti. I 56mila esclusi dai centri di accoglienza
Migranti. I 56mila esclusi dai centri di accoglienza

Condividi:

In un anno 56mila persone sono uscite dal sistema italiano dell’accoglienza. Sono diventate irregolari, ‘clandestine’. Decine di migliaia di migranti non rientrano più nelle competenze dello Stato, che li ha tecnicamente allontanati dal circuito dell’inclusione.

Dal 30 giugno 2018 al 30 giugno 2019, infatti, secondo il ministero dell’Interno le persone accolte sono passate da 165.080 a 108.924. Un crollo del 34%, frutto di un ridimensionamento studiato a tavolino, sia in termini finanziari che umanitari. Ma a che prezzo? E che fine hanno fatto i 56mila nuovi invisibili? Sono finiti nelle strade, nei dormitori pubblici, in soluzioni di fortuna.

Continua a leggere

Argomenti: Migranti
Tag: accoglienza migranti
Fonte: Avvenire