Angola. Ospedale di Chiulo senz’acqua: raddoppiano bimbi malnutriti
Angola. Ospedale di Chiulo senz’acqua: raddoppiano bimbi malnutriti

Condividi:

Raccolti di grano andati persi, donne e bambini gravemente malnutriti, uomini costretti ad abbandonare i villaggi per andare in cerca di acqua e foraggio per il bestiame a Nord. «Anche l’ospedale di Chiulo da diversi mesi è senza acqua corrente, con ripercussioni molto gravi sul livello di igiene che è possibile garantire e sulla qualità delle cure per i pazienti» è la denuncia di Carlo Caresia, medico capo-progetto dell’intervento di Medici con l’Africa Cuamm a Chiulo, in Angola.

Nel Sud del Paese, nelle provincie di Cunene, Huila e Namibe, da oltre sei mesi perdura uno stato di emergenza dovuto alla siccità, con ripercussioni molto serie sulle condizioni di salute della popolazione locale, in particolare dei bambini. Medici con l’Africa Cuamm ha lanciato un appello: c’è bisogno di aiuto per contrastare la malnutrizione, garantire acqua pulita e altri interventi urgenti per migliorare le condizioni dell’ospedale di Chiulo, che si trova al centro dell’area interessata dall’emergenza siccità.

Continua a leggere

Argomenti: Mappamondo
Tag: acqua Africa bambini Medici con l'Africa Cuamm sanità
Fonte: Avvenire