Matteo Marzotto e la “Dio-incidenza”
Matteo Marzotto e la “Dio-incidenza”

Condividi:

Una vita di successi che non sono bastati a riempire un vuoto. È accaduto a Matteo Marzotto, manager, sportivo, amante del volo, autore di libri e presidente della Fondazione Ricerca contro la Fibrosi Cistica, tremenda malattia che gli ha portato via la sorella, Annalisa. A Sulla Via di Damasco (di Vito Sidoti), Marzotto racconta il suo percorso spirituale e come si è avvicinato a Dio e alla fede riscoprendo la bellezza della vita. Lo fa in un faccia a faccia con la conduttrice, Eva Crosetta, a cui ha aperto la casa di Valdagno (VI), nel cuore delle Piccole Dolomiti Vicentine, dove comincia la storia della dinastia industriale dei Marzotto. Il nonno Gaetano,  fondamentale punto di riferimento di Matteo, era un uomo nobile d’animo e ha creato ricchezza e lavoro, pensando sempre anche al benessere della comunità. Il viaggio nella nuova vita del manager di successo prosegue toccando l’argomento “soldi”, dopo quella che ha chiamato ‘la Dio-incidenza’: l’incontro con Nuovi Orizzonti e l’impatto con la fede. L’ultimo capitolo di questa seconda vita è la morte della sorella Annalisa, l’incontro con l’umanità sofferente e l’impegno in prima persona per la ricerca.

Continua a leggere

Argomenti: Televisione
Tag: Eva Crosetta storie Sulla Via di Damasco Televisione
Fonte: Sulla Via di Damasco