Caccia ai cattolici: quattro trucidati in Burkina Faso
Caccia ai cattolici: quattro trucidati in Burkina Faso

Condividi:

Sono arrivati al tramonto, quando i contadini rientrano dai campi e scambiano quattro chiacchiere con i vicini, seduti sulla soglia della casupola. Gli uomini, una decina, erano armati di machete e fucili e decisi a dare al villaggio di Bani, a pochi chilometri da Bourzanga, nel nord del Paese, una “punizione” esemplare. Il commando ha costretto tutti gli abitanti a sdraiarsi per terra. E ha cominciato la “perquisizione”, a caccia di simboli religiosi, e la selezione. I quattro che indossavano al collo una piccola croce sono stati portati in disparte e trucidati. La strage, secondo padre Victor Ouedraogo, citato da Il Sismografo, è avvenuta il 27 giugno ma ne è stata data notizia solo ieri. Le vittime erano David Zoungrana, proprietario di un piccolo emporio, e il fratello minore Philippe, Théophile Ouedraogo e Ernest Kassoaga.

Continua a leggere

Argomenti: Mappamondo
Tag: Africa cattolici
Fonte: Avvenire