Dallo stallo al rilancio? Insidie e nuovi ostacoli sul cammino dell’Unione
Dallo stallo al rilancio? Insidie e nuovi ostacoli sul cammino dell’Unione

Condividi:

L’accordo sulle nomine per le alte cariche dell’Ue (presidenti di Commissione, Consiglio e Bce, Alto rappresentante per la politica estera) faticosamente raggiunto al summit dei capi di Stato e di governo del 30 giugno-2 luglio, e l’elezione dei vertici del Parlamento di Strasburgo (presidente, 14 vice e 5 questori), se per un verso fanno ripartire la macchina comunitaria, dall’altro sollevano questioni vecchie e nuove che lo stesso Donald Tusk, presidente in carica del Consiglio europeo, ha – almeno in parte – rimarcato il 4 luglio dinanzi all’emiciclo di Strasburgo.

Continua a leggere

Argomenti: Europa
Tag: Europa EuropeForUs Strasburgo
Fonte: SIR