L’eredità di Angelo Vassallo, il “sindaco pescatore”
L’eredità di Angelo Vassallo, il “sindaco pescatore”

Condividi:

Era stato rinominato “il sindaco pescatore”, Angelo Vassallo, ucciso nove anni fa nella sua Pollica. Angelo era un pescatore che, ad un certo punto della sua vita, decise di dedicarsi al bene comune, candidandosi a sindaco e una volta eletto facendo rinascere Pollica, Acciaroli, col suo porto e il territorio circostante. Don Maurizio Patriciello, questa volta, il Vangelo lo porta anche sul luogo dell’omicidio, probabilmente decretato, da mani ancora ignote, per via della lotta all’abusivismo edilizio e alla droga che Vassallo aveva ingaggiato. Tuttavia l’eredità lasciata e testimoniata dalla Fondazione a lui intitolata è talmente pesante che nella costa cilentana ancora rivive forte l’impegno del “sindaco pescatore”.

Continua a leggere

Argomenti: Televisione
Tag: Maurizio Patriciello Televisione
Fonte: Le ragioni della Speranza