Rapporto Svimez. Il Sud tra lo spettro della recessione e l’emergenza emigrazione
Rapporto Svimez. Il Sud tra lo spettro della recessione e l’emergenza emigrazione

Condividi:

Bloccato tra “lo spettro di una nuova recessione” e una crescente emigrazione divenuta, questa sì, un “vera emergenza”. È questo il Sud che emerge dalle anticipazioni del Rapporto 2019 della Svimez, l’Associazione per lo sviluppo dell’industria nel Mezzogiorno, l’organismo che dal 1946 è il pensatoio e il punto di osservazione privilegiato sulle regioni meridionali del nostro Paese. Le previsioni per l’anno in corso misurano in negativo il Prodotto interno lordo delle regioni meridionali: -0,3%, a fronte di un +0,3% del Centro-Nord. Crescita sotto zero, insomma. E torna ad allargarsi la forbice con le altre regioni, che pure procedono con fatica rispetto al tasso di sviluppo dell’Unione europea. Così il Mezzogiorno si trova a subire un “doppio divario”, quello dell’Italia rispetto al complesso della Ue e quello del Sud rispetto al Centro-Nord. Qualche segnale più incoraggiante – sempre in termini assai fragili – lo riservano le previsioni per il 2020, ma bisognerà vedere che cosa accadrà di qui ad allora.

Continua a leggere

Argomenti: Economia Società
Tag: emigrazione italiana Sud Svimez 2019
Fonte: SIR