Crisi economica e sociale in Argentina: la Chiesa sostiene la popolazione
Crisi economica e sociale in Argentina: la Chiesa sostiene la popolazione

Condividi:

La Chiesa argentina ha vissuto sabato e domenica la Colletta nazionale “Más por Menos”, giunta alla cinquantesima edizione e promossa per sostenere oltre mille progetti in tutto il territorio e soprattutto nelle regioni più povere e periferiche. Un appuntamento che si colorava quest’anno di particolare urgenza. La crisi economica e sociale attanaglia sempre di più il Paese, tanto che l’emergenza, ormai, è arrivata a essere alimentare. La scorsa settimana dalla Commissione episcopale per i problemi sociali e del lavoro della Chiesa argentina è, infatti, arrivata questa precisa richiesta al Governo: dichiarare “l’emergenza alimentare e nutrizionale”.

In una nota l’organismo pastorale, presieduto da mons. Jorge Lugones, vescovo di Lomas de Zamora, scrive che negli ultimi mesi “avvertiamo che, dato la grave crescita dell’indigenza, della povertà, della disoccupazione e l’aumento indiscriminato del prezzo del cibo nel paniere di base, ci troviamo in una situazione di emergenza alimentare e nutrizionale”. Secondo la Pastorale sociale è necessario decidere con urgenza “un paniere di base per la prima infanzia, con prodotti essenziali che possono essere distribuiti gratuitamente o a costi convenzionati, per garantire sicurezza alimentare e nutrizionale, salute e assistenza di qualità per ragazze e ragazzi”. Alla richiesta si è prontamente associata la Caritas argentina, nelle ultime ore, la Federazione delle chiese evangeliche dell’Argentina.

Continua a leggere

Argomenti: Mappamondo
Tag: Argentina Caritas Chiesa crisi
Fonte: SIR