«Qui nulla è cambiato», ritorno nella Terra dei fuochi
«Qui nulla è cambiato», ritorno nella Terra dei fuochi

Condividi:

Cenere, qualche sbuffo di fuoco. Odore nauseabondo, lo stesso, uguale, da anni, stoffe bruciate, filtri di carburatori, barattoli di vernice, amianto a cielo aperto, immondizie da casa. A pochi metri serre. Ancora caldo forte, gola che brucia, di tanto in tanto un filo della solita nausea, polvere a mezz’aria, ogni bottiglietta che finisce troppo presto e ogni tanto fumo denso che si alza da qualche parte. Terra nera. Dei fuochi. Dei giochi, assassini.

Continua a leggere

Argomenti: Ambiente
Tag: Ambiente camorra inquinamento Maurizio Patriciello terra dei fuochi
Fonte: Avvenire