Verso Bari 2020. Raspanti: la pace nel Mediterraneo ha bisogno di giustizia
Verso Bari 2020. Raspanti: la pace nel Mediterraneo ha bisogno di giustizia

Condividi:

Le migrazioni. Ma non solo. Anche la giustizia sociale, la vita ecclesiale, i giovani, lo sviluppo, il dialogo fra le diverse confessioni cristiane e con le altre fedi. A partire dal contributo che le Chiese possono offrire alla riconciliazione fra i popoli. Sta prendendo forma l’ordine del giorno dell’Incontro di riflessione e spiritualità “Mediterraneo, frontiera di pace” che dal 19 al 23 febbraio 2020 porterà a Bari i vescovi dei Paesi affacciati sul grande mare e che sarà concluso da papa Francesco. La Cei, che ha voluto l’evento, è impegnata in un’articolata corrispondenza con i capi delle Chiese locali per mettere a punto una bozza di lavoro da cui attingere i temi che saranno al centro della discussione. Tre le giornate di scambio fra i pastori a porte chiuse. Poi la quarta dedicata al confronto pubblico e con le istituzioni. E l’ultima assieme al Pontefice che ha già assicurato la sua presenza al presidente della Cei, cardinale Gualtiero Bassetti, ideatore dell’appuntamento.

Continua a leggere

Argomenti: Cei
Tag: Antonino Raspanti Gualtiero Bassetti Mediterraneo migranti pace
Fonte: Avvenire